Vino Alessandro di Camporeale

Vino Alessandro di Camporeale

Vino Alessandro di Camporeale. “Esperienza e attenzione per il territorio danno vita a vini eleganti e dalla spiccata personalità”. I Vini Alessandro di Camporeale sono prodotto e imbottigliati nel piccolo centro agricolo di Camporeale, in Sicilia nell'alto Belìce; in provincia di Palermo, alle falde delle colline che sovrastano la pianura di Mandranova.Vino Alessandro di Camporeale. “Esperienza e attenzione per il territorio danno vita a vini eleganti e dalla spiccata personalità”. I Vini Alessandro di Camporeale sono prodotto e imbottigliati nel piccolo centro agricolo di Camporeale, in Sicilia nell’alto Belìce; in provincia di Palermo, alle falde delle colline che sovrastano la pianura di Mandranova.

Vino Alessandro di Camporeale. “Esperienza e attenzione per il territorio danno vita a vini eleganti e dalla spiccata personalità”. I Vini Alessandro di Camporeale sono prodotto e imbottigliati nel piccolo centro agricolo di Camporeale, in Sicilia nell’alto Belìce; in provincia di Palermo, alle falde delle colline che sovrastano la pianura di Mandranova.

Vino Alessandro di Camporeale

VIGNETI

In un territorio con un clima mite ma non arido contraddistinto da significative escursioni termiche; tra il giorno e la notte a oltre 400 metri sul livello del mare; si estendono i 35 ettari di vigneto, su un totale di 50, di cui 2 destinati alla produzione di olio. È in questi terreni argillosi e calcarei che l’azienda ha impiantato varietà autoctone; Nero d’Avola, Catarratto, Grillo e Inzolia e varietà internazionali, Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Merlot, Syrah, Viogner e Sauvignon Blanc. I metodi di allevamento privilegiano il sistema a spalliera con cordone speronato per le varietà a bacca rossa; per quelle a bacca bianca, invece, è stato scelto un sistema a spalliera allevato a Guyot. Tutte le attività sulla vite sono condotte manualmente: dalla potatura verde, cimatura, defogliazione e diradamento dei grappoli, sino alla vendemmia. Tutto avviene seguendo i principi dell’agricoltura biologica e utilizzando piccoli ma importanti accorgimenti:

CANTINA

È qui che Natale e Benedetto, responsabili della produzione, vinificano le uve della Tenuta. Costruita nel 2000 secondo le nuove concezioni tecnologiche, la cantina è dotata di moderne attrezzature e locali appositamente termocondizionati; per l’affinamento e la maturazione dei vini. Per il Syrah vengono utilizzate barriques, tonneauxe botti grandi di rovere, per un affinamento di circa dieci mesi; cui segue almeno un altro anno in bottiglia a una temperatura costante di 18 °C. Il Sauvignon Blanc, il Catarratto, il Grillo e il Nero d’Avola, rimangono invece per sei mesi in vasche d’acciaio; per poi affinare ulteriormente alcuni mesi in bottiglia.

Non ci sono prodotti nel carrello