Tenuta Capofaro

La Tenuta Capofaro è quella vigna che Tasca d’Almerita a osservato dal mare e desiderato nella più verde delle isole Eolie, Salina, riserva naturale dal 1981 e oggi patrimonio dell’Unesco. Un sogno che si è concretizzato nel 2001 quando a acquistato la vigna, a Malfa, oggi diventata una tenuta pensata per gli amici, gli ospiti e tutti i viaggiatori di gusto, nel segno della migliore ospitalità mediterranea.

Come per tutti i progetti, anche a Salina il punto di partenza è stato il vigneto. Al momento dell’acquisizione dei 6 ettari di Capofaro, 5 erano impiantati a Malvasia da circa trent’anni: quindi hanno conservato la parte migliore, ripristinando la struttura dell’impianto e colmando le fallanze. Si è combinato così il potenziale qualitativo di una vigna antica con l’opportunità di trovare nell’isola le piante di Malvasia più interessanti, per realizzare un nuovo vigneto di uve dalla spiccata aromaticità.

Qui oggi Tasca d’Almerita custodisce un “Anfiteatro”, la Grande Vigna di Malvasia. Capofaro è natura, vulcano, terra, mare: un luogo capace di sollecitare tutti i sensi. Le vigne a strapiombo sul mare, l’abbondante vegetazione a copertura dei grappoli per garantirci il più possibile l’aromaticità e un appassimento in fruttaia, che è poi una disidratazione, gli ha permesso di declinare la Malvasia in due etichette: la versione dolce e Didyme, la versione secca.

Visualizzazione di tutti i 2 risultati

Non ci sono prodotti nel carrello