Syrah

Il Syrah, o Shiraz, è un vitigno a bacca nera diffuso in tutto il mondo, sebbene sia più storicamente legato all’area europea-mediterranea e del vicino oriente. Le sue origini sono controverse, sebbene siano tutti abbastanza concordi che arrivi dalle zone dell’antica Persia, presso la città di Shiraz. Una leggenda narra che derivi invece da Siracusa (Sicilia), un’ultima ipotesi, più tardiva, lo dà nella Francia meridionale ma pur sempre importato. Dal vitigno di Syrah si produce un vino dal colore rosso scuro, intenso e tende al granato invecchiando.

syrah-vino-e-vitigni-di-sicilia

Nel territorio italiano è sicuramente in vetta la regione Sicilia, che negli ultimi secoli ha saputo meglio interpretare la sua coltivazione, vinificandolo in uvaggio con il Nero d’Avola ed ottenendo quindi vini morbidi e speziati molto richiesti dal mercato internazionale.

Caratteristiche del vitigno

Pur essendo considerato un vitigno a bacca nera internazionale per la sua diffusa presenza nelle viticolture del Nuovo Mondo, la sua coltivazione appare più problematica di quella di altri vitigni a causa della sua sensibilità allo stress idrico, della facilità con la quale va in surmaturazione e del notevole peggioramento della qualità del vino indotto da eccessive produzioni per ceppo.

Caratteristiche del vino

  • Il colore è rosso scuro, intenso e tende al granato invecchiando, ma la pigmentazione del Syrah è un primo segno da riconoscere: profondo inchiostro.
  • Il bouquet è caratterizzato da intensi profumi di pepe e cioccolato come pochi altri vini al mondo. Seguono mirtilli, frutti di bosco, ribes, spezie, tabacco, con finale di liquirizia, rabarbaro e cacao.
  • Al palato è caldo, sontuoso, tannico e di buon corpo, ampio nella sua espressività. In bocca è denso, potrete percepire la sua voluminosità, ma i tannini sono di grana fine e il finale di prugna e cioccolato-menta è inconfondibile.

Visualizzazione di 1-16 di 56 risultati

Non ci sono prodotti nel carrello