Inserisci il codice Coupon "ESTATE" in fase di checkout e ricevi il 5% di sconto su tutti i prodotti con una spesa minima di 30 euro

Manzoni Bianco

Il vitigno Manzoni Bianco, conosciuto anche come Incrocio Manzoni, è il più famoso tra i cloni ideati e sperimentati dal prof. Luigi Manzoni, all’epoca preside della Scuola Enologica di Conegliano, mediante esperimenti condotti negli Anni 30 sul miglioramento genetico della vite quindi, tramite incrocio ed ibridazione.

Manzoni Bianco Vino e Vitigni di Sicilia

Le origini

Il Manzoni Bianco è un vitigno autoctono della provincia di Treviso, e nasce dall’incrocio tra Riesling Renano e Pinot Bianco.

Il vitigno Manzoni Bianco, a bacca bianca, è coltivato nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Marche, Puglia, Sardegna, Toscana, Trentino Alto Adige, Umbria e Veneto e quindi Sicilia.

Caratteristiche del vitigno

Foglia: medio-piccola, pentagonale e pentalobata. Grappolo: piccolo, conico o cilindrico, spesso con un’ala e mediamente compatto. Acino: medio piccolo, sferico. Buccia: spessa, piuttosto consistente, mediamente pruinosa, di colore giallo verde.

Caratteristiche del vino

Dal vitigno Manzoni Bianco si ottiene un vino un vino dal colore giallo paglierino con riflessi verdolini, dal profumo fine e delicato, lievemente aromatico; il sapore è abbastanza sapido e per la sua freschezza, è talvolta utilizzato in uvaggi per apportarne acidità.

Zone di diffusione in Sicilia

Avola IGT, Camarro IGT, Salina IGT, Terre Siciliane IGT, Valle Belice IGT

Visualizzazione del risultato

Non ci sono prodotti nel carrello