Firriato L'Ecrù Passito

Firriato L’Ecrù Passito

Firriato L'Ecrù Passito. Dal giardino degli appassimenti, nella nostra tenuta di Borgo Guarini, nasce L'Ecrù; un passito di inusitata finezza che già nello scintillio dell'oro vivo del suo colore; ammalia per l'armonia di profumi e sentori; agrumati per lo Zibibbo e tipici della macchia mediterranea grazie alla piccola parte di Malvasia. Le uve dei due vitigni autoctoni, portate delicatamente al giusto grado di appassimento; compongono questo passito dal sapore assoluto ma equilibrato. Si svela per l'essenza della sua innovata identità che, in Sicilia, lo rende unico fra i grandi vini dolci naturali. In questa armonia di sapori e tradizione; il presente si eclissa per lasciare spazio ai ricordi e al meritato assopimento dei sensi; cullati da quell'alone di perfezione che solo le uve più pregiate riescono a donare.Firriato L’Ecrù Passito. Dal giardino degli appassimenti, nella nostra tenuta di Borgo Guarini, nasce L’Ecrù; un passito di inusitata finezza che già nello scintillio dell’oro vivo del suo colore; ammalia per l’armonia di profumi e sentori; agrumati per lo Zibibbo e tipici della macchia mediterranea grazie alla piccola parte di Malvasia. Le uve dei due vitigni autoctoni, portate delicatamente al giusto grado di appassimento; compongono questo passito dal sapore assoluto ma equilibrato. Si svela per l’essenza della sua innovata identità che, in Sicilia, lo rende unico fra i grandi vini dolci naturali. In questa armonia di sapori e tradizione; il presente si eclissa per lasciare spazio ai ricordi e al meritato assopimento dei sensi; cullati da quell’alone di perfezione che solo le uve più pregiate riescono a donare.

Firriato L’Ecrù Passito. Dal giardino degli appassimenti, nella nostra tenuta di Borgo Guarini, nasce L’Ecrù; un passito di inusitata finezza che già nello scintillio dell’oro vivo del suo colore; ammalia per l’armonia di profumi e sentori; agrumati per lo Zibibbo e tipici della macchia mediterranea grazie alla piccola parte di Malvasia. Le uve dei due vitigni autoctoni, portate delicatamente al giusto grado di appassimento; compongono questo passito dal sapore assoluto ma equilibrato. Si svela per l’essenza della sua innovata identità che, in Sicilia, lo rende unico fra i grandi vini dolci naturali. In questa armonia di sapori e tradizione; il presente si eclissa per lasciare spazio ai ricordi e al meritato assopimento dei sensi; cullati da quell’alone di perfezione che solo le uve più pregiate riescono a donare.

Firriato L’Ecrù Passito Vino dolce di uve Zibibbo e Malvasia Sicilia IGT

Uve: Zibibbo e piccola parte di Malvasia

Gradazione Alcolica (% vol.): 13.0

Colore: Giallo dorato intenso tendente all’ambra

NOTE DI DEGUSTAZIONE

L’Ecrù è un vino vivace e di dolcezza mai invadente, anzi fresca; il colore giallo dorato mentre al naso presenta aromi intensi di miele, di scorza d’arancia candita; di fichi secchi e pesca sciroppata, delicati richiami speziati, di alloro, citronella e liquirizia. Al gusto si presenta dolce , corposo ed intenso, elegante ed equilibrato.

Firriato L’Ecrù Passito Vino dolce di uve Zibibbo e Malvasia Sicilia IGT

Curiosità
La produzione de L’Ecrù richiede 3 vendemmie dello Zibibbo. Nella prima le uve vengono raccolte e vinificate tradizionalmente. Segue un’altra vendemmia in cui una parte dei grappoli viene raccolta e posta in appassimento sui graticci; mentre la restante viene lasciata in pianta per la surmaturazione con la piegatura del rachide; che interrompe l’afflusso di linfa al grappolo. Infine, dopo 8 giorni circa, si procede alla terza e ultima vendemmia, quella dell’uva surmatura; lasciata sulla vite per ottenere una maggiore concentrazione di zuccheri negli acini. Il vino, e non il mosto, viene poi arricchito dall’aggiunta di Malvasia e Zibibbo appassiti e messi in infusione; in maniera tale da estrarre dalle bucce i sentori che caratterizzano il vino.

Visualizzazione del risultato

Non ci sono prodotti nel carrello