Fiano

Il vitigno Fiano, a bacca bianca è coltivato in molte regioni d’Italia, specialmente nella regione Sicilia trova l’habitat ideale per la produzione di grandi vini.

fiano-vino-e-vitigni-di-sicilia

Il Fiano è un vitigno che produce “Uve Apianee“, così definite da Plinio perché le api ne sono ghiotte. La limitata coltivazione del vitigno Fiano è concentrata particolarmente nell’avellinese, ambiente particolarmente favorevole alla coltura dei noccioleti di cui questo vino è ricco di aroma. Tuttavia questa interpretazione non è più accettata poichè ad essere attratte dalle uve non sono le api, bensì le vespe. Per questo motivo il termine Appiano deriverebbe, secondo alcuni autori, da una varietà di mela che prende il nome di un tale Appio (Plinio). Secondo Strabone le Apiane sono state portate dai coloni pelagici dal Peloponneso.

Caratteristiche del vitigno

Foglia orbicolare, di media grandezza, trilobata o pentalobata; Grappolo piccolo o medio, serrato, piramidale con un’ala piuttosto sviluppata; Acino medio, ellissoidale; Buccia resistente, giallo dorata, con scarsa pruina.

Caratteristiche del vino

Il vino ottenuto dal vitigno Fiano in purezza si presenta con un colore giallo paglierino più o meno intenso con i tipici aromi di nocciola tostata, pera e spezie, dotato di lunga persistenza e spesso grande complessità. Può essere abbinato ai formaggi freschi, agli antipasti leggeri a base di pesce, alle carni bianche arrosto, e alle insalate di riso.

Sicilia DOC

Contessa Entellina, Menfi,

Sicilia IGT

Avola, Camarro, Salina, Terre Siciliane, Valle del Belìce

Non ci sono prodotti nel carrello