Chiarandà Donnafugata DOP

Chiarandà Donnafugata DOP

Chiarandà Donnafugata DOP. Prodotto nelle tenute di Contessa Entellina Chardonnay Vino di grande personalità ed eleganza, dal grande potenziale di invecchiamento.

Chiarandà Donnafugata DOP. Prodotto nelle tenute di Contessa Entellina Chardonnay Vino di grande personalità ed eleganza, dal grande potenziale di invecchiamento.

Chiarandà Donnafugata DOP. Prodotto nelle tenute di Contessa Entellina Chardonnay Vino di grande personalità ed eleganza, dal grande potenziale di invecchiamento.

Chiarandà Donnafugata DOP

Il Chiarandà si conferma un vino di grande personalità ed eleganza. Chardonnay in purezza dal bouquet ampio e fragrante; cui alle classiche note di frutta a polpa gialla si uniscono note speziate; pepe grigio, vaniglia ed erbe aromatiche (salvia).

Vigneto

Allevamento e potatura: contro spalliera, con pali in legno e fili in acciaio; potatura a cordone speronato, lasciando da 6 a 8 gemme per ogni pianta.

Densità impianto: da 5.000 a 6.000 piante per ettaro.

Rese per ettaro: circa 50 q.li/ha.

Cantina

Fermentazione: in acciaio, a temperatura controllata.

Affinamento: 5-6 mesi sul feccino nobile; parte in rovere (barrique e tonneaux di Borgogna) e parte in piccole vasche di cemento; infine in bottiglia per circa 24 mesi.

Gradazione Alcolica (% vol.): 13.0 / 13.5

Tipo: Bianco Contessa Entellina Chardonnay DOP

Note di degustazione

Chiarandà Donnafugata DOP

Descrizione: Chiarandà si presenta di colore giallo dorato. Il naso si caratterizza per un bouquet ampio e variegato; la base è quella dei frutti a polpa gialla a cui si uniscono delicati sentori di fiori bianchi; completata da note speziate (vaniglia e pepe grigio) e di erbe aromatiche (salvia). In bocca è lungo e persistente, con una perfetta corrispondenza gusto olfattiva vivacizzata da una fresca nota sapida e minerale. Un bianco di grande personalità ed eleganza, dal grande potenziale di invecchiamento.

Longevità: grande potenziale di invecchiamento, oltre 10 anni.

Chiarandà Donnafugata DOP

Vivere il vino

Cibo & vino: perfetto con pesce affumicato, primi piatti della cucina siciliana; pasta alla Norma, sformati di funghi, carni bianche salsate ed elaborate. Formaggi semi-stagionati. Servirlo in ampi calici di buona altezza, può essere stappato al momento, altrimenti 30 minuti prima. Ottimo a 11 – 13°C.

Situazioni: per occasioni importanti e formali; ve lo consigliamo per accompagnare un momento speciale come il vostro pranzo di nozze.

Prima annata: 1992

Visualizzazione del risultato

Non ci sono prodotti nel carrello