In offerta!

Santagostino Bianco

 14,00  12,50 Iva inclusa

Santagostino Bianco – Catarratto Chardonnay

Il Santagostino Bianco è un vino dal colore dorato intenso e vivace con profumi di notevole eleganza, si avvertono netti sentori di pesca, melone, mandorla, ananas, fiori di campo bianchi, con nuances che evocano il burro, la vaniglia e la nocciola. Al palato si mostra infinitamente vellutato, intenso, ma allo stesso tempo adeguatamente sostenuto da una vena acida di grande nitidezza ed equilibrio; il finale è pulitissimo e di lunga persistenza. Nel complesso un vino dalla straordinaria rotondità, raffinato, elegante, dalla tessitura piena e piacevole.

Cantina: Firriato Anno: 2014 Zona: Sicilia Classificazione: DOC Uve: Catarratto e Chardonnay Gradazione Alcolica (% vol.): 12.5 Colore: Dorato intenso e vivace Formato (cl.): 75.0 Nome Etichetta: Santagostino Bianco

Cantina: Firriato

Anno: 2014

Zona: Sicilia

Classificazione: DOC

Uve: Catarratto e Chardonnay

Gradazione Alcolica (% vol.): 12.5

Colore: Dorato intenso e vivace

Formato (cl.): 75.0

Nome Etichetta: Santagostino Bianco

3 disponibili (ordinabile)

Condividi questo prodotto:

Descrizione

Santagostino Bianco Firriato

Santagostino Bianco Firriato. Vino blend di Chardonnay e Catarratto. Dall'amenità paesaggistica di Baglio Sorìa, dove vento e sole collaborano alla microclimaticità del terroir trapanese, nasce il Santagostino; un vino dal carattere sofisticato ed elegante, pioniere nell'associazione di un vitigno internazionale Chardonnay e uno autoctono il Catarratto. I frutti delicati e succosi dalla freschezza inebriante, fanno risplendere il Santagostino di una purezza sacrale, inviolabile ed eterna. È un vino pensato per i sinceri estimatori del pellegrinaggio dell'anima, dediti alla perpetua ricerca dell'anelante piacevolezza dell'estraniamento temporale.Santagostino Bianco Firriato. Vino blend di Chardonnay e Catarratto. Dall’amenità paesaggistica di Baglio Sorìa, dove vento e sole collaborano alla microclimaticità del terroir trapanese, nasce il Santagostino; un vino dal carattere sofisticato ed elegante, pioniere nell’associazione di un vitigno internazionale Chardonnay e uno autoctono il Catarratto. I frutti delicati e succosi dalla freschezza inebriante, fanno risplendere il Santagostino di una purezza sacrale, inviolabile ed eterna. È un vino pensato per i sinceri estimatori del pellegrinaggio dell’anima, dediti alla perpetua ricerca dell’anelante piacevolezza dell’estraniamento temporale.

Santagostino Bianco Firriato. Vino blend di Chardonnay e Catarratto. Dall’amenità paesaggistica di Baglio Sorìa, dove vento e sole collaborano alla microclimaticità del terroir trapanese, nasce il Santagostino; un vino dal carattere sofisticato ed elegante, pioniere nell’associazione di un vitigno internazionale Chardonnay e uno autoctono il Catarratto. I frutti delicati e succosi dalla freschezza inebriante, fanno risplendere il Santagostino di una purezza sacrale, inviolabile ed eterna. È un vino pensato per i sinceri estimatori del pellegrinaggio dell’anima, dediti alla perpetua ricerca dell’anelante piacevolezza dell’estraniamento temporale.

Vino Santagostino Bianco Firriato Baglio Sorìa – blend di Chardonnay e Catarratto

Tipo di terreno: calcareo argilloso.

Esposizione: sud/ovest (da 230 a 250 mt. s.l.m.).

Sistema di allevamento: controspalliera con potatura a cordone speronato/Guyot.

Uve: Catarratto e Chardonnay

Piante per ettaro: n° 5.000/6.000.

Resa per ettaro: 5.800/6.000 kg.

Vendemmia: raccolta manuale.

Temperatura di fermentazione: 14°-16°C.

Periodo di fermentazione: 20 giorni.

Vinificazione: pressatura soffice, fermentazione a temperatura controllata.

Affinamento: 4 mesi in barriques nuove di rovere francese.

Affinamento in bottiglia: 4 mesi.

I° vendemmia prodotta: 1991.

Produzione annata: 110.000 bottiglie.

Calice consigliato: da bianchi strutturati e dalla bocca un pò chiusa.

Vino Santagostino Bianco Firriato Baglio Sorìa – blend di Chardonnay e Catarratto

NOTE DI DEGUSTAZIONE

Colore: dorato intenso e vivace.

Olfatto: piacevoli sentori di frutta fresca che ricordano la pesca, il melone e l’ananas; colpiscono la componente olfattiva e lasciano ampio spazio a essenze di fori di campo bianchi; nocciola e vaniglia in una danza di raffinata delicatezza alla quale partecipa la gradita fragranza di mandorla.

Palato: regala alla bocca calibrata persistenza e piacevolissima acidità, aprendosi con una composizione di aristocratica grazia. La ricchezza dei suoi frutti coinvolge il palato e allieta i sensi, concedendo grande spessore gustativo ad ogni singola goccia.

CARATTERISTICHE

Un vino prodotto dal felice accostamento di due vitigni simbolo di territorialità vincenti e dinamiche; che hanno il privilegio di eccellere. È l’interpretazione di un’interiorità che non vuole rimanere celata e che si esprime attraverso la grandezza di un bianco impareggiabile.

Informazioni aggiuntive

Peso1.416 kg
Non ci sono prodotti nel carrello