In offerta!

Busiata Trapanese di Senatore Cappelli

 4,90  4,30 Iva inclusa

Pasta Artigianale realizzata con farina di Grano Siciliano “Senatore Cappelli”, si accompagna a sughi di pesce e sughi di carne o con il pesto alla trapanese preparato con aglio; pomodoro, basilico e mandorle.

  • Produttore: C’è Pasta per Te
  • Zona: Sicilia – Santa Margherita di Belìce (AG)
  • Classificazione: Pasta secca biologico Biologico
  • Formato (gr.): 500 Tipico Siciliano Busiata

5 disponibili (ordinabile)

Condividi questo prodotto:

Descrizione

Busiata Trapanese di Senatore Cappelli. Pasta secca Biologica di farina di grano duro pregiato di qualità Superiore. La Busiata si accompagna a sughi di pesce e sughi di carne o con il pesto alla trapanese preparato con aglio, pomodoro, basilico e mandorle. La farina utilizzata per preparare questo tradizionale formato di pasta è quella di Senatore Cappelli. È un grano pregiato che grazie alla tenacia di tanti coltivatori sta tornando ad essere prodotto in maniera costante.

Busiata Trapanese di Senatore Cappelli “C’è Pasta per Te”. Pasta secca Biologica di farina di grano duro pregiato di qualità Superiore.

  • Produttore: C’è Pasta per Te
  • Zona: Sicilia – Santa Margherita di Belice (AG)
  • Classificazione: Pasta secca biologico biologico
  • Formato (gr.): 500 Tipico Siciliano Busiata

STORIA

La Senatore Cappelli è una cultivar di grano duro autunnale ottenuta dal genetista Nazareno Strampelli, agli inizi del XX secolo presso il Centro di Ricerca per la Cerealicoltura di Foggia. Il Cappelli è ancora coltivato dopo quasi un secolo, in particolare nel meridione d’Italia (Basilicata, Calabria, Puglia, Sicilia e Sardegna) per la produzione di pasta di qualità superiore e pane e pizza biologici, nicchia questa per la quale si va sviluppando un mercato interessante. Dagli inizi del secolo scorso fino agli anni ’60 il Senatore Cappelli, ha rappresentato la base del miglioramento genetico del frumento duro ed è presente nel patrimonio genetico di quasi tutte le cultivar di grano duro oggi coltivate in Italia e nel mondo.

L’Italia è autosufficiente in grano duro al 70%, dunque è probabile che almeno metà della pasta che consumiamo rechi tracce del DNA di quel frumento nord-africano che attraversò lo Stretto di Sicilia agli inizi del secolo scorso. In Sicilia questo tipo di grano si coltiva da tanto tempo in provincia di trapani dove tanti piccoli produttori hanno sostenuto questo tipo di produzione, stimolati anche da qualche mulino come il mulino del Ponte di Castelvetrano, che tanto ha fatto per portare avanti questa filosofia del ritorno ai grani antichi.

Informazioni aggiuntive

Peso0.7 kg

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Busiata Trapanese di Senatore Cappelli”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare…

Non ci sono prodotti nel carrello